Le creazioni e il pensiero di Andrea Cingoli al SOFA di Chicago

Il SOFA, acronimo di Sculpture Object Functional Art and design è una delle più importanti fiere/esposizione d’arte contemporanea e design nel mondo. Si tiene ogni anno dal 1994 a Chicago in USA. Ciò che la distingue, dagli altri eventi di massima grandezza del medesimo settore, è la specifica attenzione ai manufatti tridimensionali che si collocano tra la migliore arte decorativa, il design e l’arte pura. E’ nota per l’eccellenza delle gallerie che espongono e vendono manufatti di eccezionale bellezza, e dal design raffinato e personalizzato.
Si tiene, ogni anno, in autunno, sul famoso molo traghetti (Navy Pier) e conta una media di 80 espositori d’eccellenza e 35.000 visitatori, provenienti da tutto il Mondo. Le vendite, per ciascuna fiera, ammontano a 15/20 milioni di dollari. Con un forte accento educativo, il SOFA include una serie di importanti conferenze e esposizioni che aiutano la comprensione degli oggetti in mostra/vendita, esplorando  le nuove tendenze nel mondo dell’arte e del design contemporaneo. Il SOFA si è evoluto da luogo internazionale della vendita in comunità dinamica; una confluenza di nuove prospettive dove arte, design e persone si incontrano.

L’edizione di quest’anno si è chiusa lo scorso 8 novembre.

Le conferenze e le dimostrazioni, per un totale di 110 eventi, in 3 giorni, sono ripartite in 3 aule e uno spazio specifico dedicato alle performance. Le conferenze, in particolare, sono ritenute di grande prestigio perché veicolo di nuove idee e tendenze nei vari campi.
Andrea Cingoli è stato l’unico conferenziere italiano chiamato a intervenire (presentato da Berengo Studio, la sua candidatura è stata valutata dalla Direzione Scientifica del SOFA che, sulla base dei curricula, seleziona in maniera autonoma i designer da invitare) .
L’architetto e designer abruzzese ha parlato della sua esperienza professionale attraverso alcuni progetti fatti per tentare di enfatizzare un processo creativo, fortemente condizionato dall’esperienza e dalla sperimentazione.
Per Andrea Cingoli, il design è espressione del mondo dell’artista ma anche dell’universo che lo circonda. Lo scopo della sua lezione è quello di suggerire nuovi modi per modellare prodotti utilizzando concept e materiali più sostenibili.
Durante il suo speech, durato 45 minuti, ci sono state ben 15 domande da parte del pubblico.

Data

19.02.16


Categoria

news


Autore

concepticon


VUOI SAPERE DI PIÙ
SUI NOSTRI LAVORI?

CONTATTACI