FLAMP

Questa lampada da tavolo cristallizza una fiamma e la trasforma in elemento di design rendendolo nuova fonte di illuminazione e, contemporaneamente, oggetto d’arte, una scultura, su base circolare metallica, che incorpora un led da 3 watt.

La forza di “Flamp” è tutta nel materiale di partenza, il “Flexiglass”. Per la realizzazione dell’opera, infatti, è stata utilizzata una lastra di vetro stratificato rotta. Ed è proprio la rottura della lastra che infonde una particolarità al vetro che si frammenta e conferisce una caratteristica che rende unico ogni oggetto che ci si realizza. La materia prima di riciclo o scarto di produzione, quindi, grazie alla soluzione studiata dal designer abruzzese, potrebbe trovare ampio impiego con enormi vantaggi per l’ambiente.

Il riciclo delle lastre di vetro stratificato, attraverso la produzione di “Flexiglass”, non richiederebbe più, come in passato, costosi processi di separazione. Inoltre si eviterebbero anche le lavorazioni a forte impatto energetico, eliminando il passaggio nei forni a soffiatura o costosi procedimenti di smaltimento. Il processo, studiato e sperimentato da Andrea Cingoli, consente di piegare in qualsivoglia modo e forma le lastre di vetro stratificato. Si possono, così, ottenere prodotti d’arte, di design e di artigianato di piccole e grandi dimensioni, autoportanti o con una certa portanza, limitata alla categoria degli arredi di interno e condizionata dalla forma dell’oggetto in questione. Si possono così realizzare sculture, cabine doccia, piastrelle, tegole, tegoloni, partizioni interne, suppellettili e oggetti di varia forma, a partire dalla lampada “Flamp”

Anno

2015


Team di lavoro

Andrea Cingoli (concept & development)


Cliente

ricerca



VUOI SAPERE DI PIÙ
SUI NOSTRI LAVORI?

CONTATTACI